“Cosa ho notato alle immagini “. Belen in lacrime per Corona: quel dettaglio sfuggito a molti. C’è da temere il peggio?

Belen Rodriguez difende Fabrizio Corona dopo la decisione di revocargli i domiciliari e rispedirlo in carcere. Una decisione del Tribunale di Sorveglianza, che l’ex re dei paparazzi non ha preso per niente bene, arrivando addirittura a tagliarsi i polsi. “Credo che nei suoi confronti ci sia un accanimento, mica possono fargliela pagare fino alla morte. Ci sono dei mafiosi che sono liberi e a lui lo sbattono dentro perché ha fatto una diretta su Instagram?”, ha detto la sua ex intercettata dall’AdnKronos.

La showgirl argentina non ha nascosto poi la tristezza per quanto accaduto dopo la notizia della revoca degli arresti domiciliari. In particolare, l’hanno turbata le immagini di Fabrizio Corona col volto insanguinato e trattenuto a terra dagli agenti. “Ieri ho pianto tanto, mi sembra che non sia più lucido, non sta più bene ed è una persona che ha bisogno di aiuto. Il carcere o le condanne devono riabilitare in qualche modo l’essere umano. Portarlo in galera non mi sembra la soluzione – ha spiegato Belen -. Invece del carcere per me dovevano fargli pagare una grossissima somma per tutti i danni finanziari che ha commesso. Questa persona va curata, si vede su Instagram che non sta bene. Il gesto che ha fatto ieri era una chiara richiesta di aiuto”.

Secondo la Rodriguez, comunque, va fatto qualcosa per aiutare l’ex fotografo dei vip: “Se tu a Fabrizio dici di non uscire e di non fare dirette su Instagram lui non ci riesce, ma non perché vuole tornare in carcere ma perché ha qualche problema che va curato in qualche modo”. Intanto il legale di Corona, Ivano Chiesa, ha lanciato una petizione online su Change.org per chiedere la “liberazione” di Corona. Appello che in appena due ore ha raccolto oltre 10mila firme.

liberoquotidiano.it

Rispondi