Coronavirus, focolaio dopo la vacanza in Puglia: massima allerta in tutta Italia

Le vacanze estive stanno già preoccupando il ministero della Salute, che ha segnalato un focolaio di coronavirus dopo una gita a Manfredonia, in Puglia. Si tratta di 30 positivi in tutta Italia: una di loro abita nel Milanese, altri tre hanno sintomi e si sono sottoposti a tampone. Sono state messe in quarantena 40 persone venute a contatto con i positivi, altre sette in provincia di Brescia. Ma gli elenchi non sono ancora completi: l’attività di contact tracing – come spiega Il Corriere della Sera – è in corso.

Preoccupa infatti la variante Delta. Il cappo indiano, stando alle ultime stime, ha già fatto crescere i contagi da Covid rispetto ai mesi scorsi. Complici vacanze e feste di fine scuola. Proprio una di queste, in data 26 giugno a Codogno, al Koral Beach Club, ha portato a dieci contagiati. Si tratta per lo più di giovani, più propensi alla vita mondana.

Non a caso sempre una festa tra giovani ha causato un focolaio in Sardegna. In questo caso la quarantena è stata resa obbligatoria per 11 cittadini in attesa dell’esito del tampone molecolare. A darne notizia, il sindaco del paese di Ghilarza nell’Oristanese, Stefano Licheri, che ha anche preso provvedimenti restrittivi: “un’ordinanza che obbliga tutte le persone che si trovano all’interno del territorio ghilarzese ad indossare la mascherina anche all’aperto, oltre al tenere un rigoroso rispetto del distanziamento fisico ed a curare una scrupolosa sanificazione delle mani”.

LIBEROQUOTIDIANO.IT

Rispondi