Coronavirus, bollettino 31 dicembre: schizzano contagi e tasso di positività. Su i ricoveri in intensiva dopo oltre un mese

Non poteva esserci maniera peggiore di chiudere questo 2020 da incubo, dominato dall’emergenza sanitaria scatenata dal coronavirus. Il bollettino di giovedì 31 dicembre rilasciato dal ministero della Salute dà conto di 23.477 contagi su 186.004 tamponi analizzati, con il tasso di positività che è schizzato al 12,6%: +3,0 rispetto a ieri, quando erano stati registrati oltre 7mila casi in meno. Oggi i guariti sono 17.421, mentre i morti 555: un numero ancora pesante e in linea con quello di ieri. Inoltre una pessima notizia arriva dalle terapie intensive (+27), dove si è registrato un aumento dei posti letto occupati: non accadeva da più di un mese, i nuovi ingessi sono stati 202 per un totale di 2.555. Continuano invece a scendere i ricoveri in reparti Covid: -415 per un totale di 23.151. Nel frattempo sul fronte vaccino qualcosa inizia a muoversi: il governo ha inaugurato la Dashboard in tempi reale, alle 17 di giovedì 31 dicembre sono stati superati i 15mila vaccinati.

 

Rispondi