Confermato test antidroga per Damiano dei Maneskin

Anche l’organizzazione dell’Eurovision Song Contest commenta il bizzarro caso che ha visto Damiano David dei Maneskin dopo la vittoria della band italiana. Il cantante è stato accusato di aver fatto uso di cocaina durante la diretta in eurovisione: l’assurdo scandalo è stato lanciato da Paris Match a causa di un’immagine ritenuta equivoca, in cui il cantante si abbassa sul tavolino.

In realtà, la spiegazione data dai diretti interessati, che hanno smentito totalmente, è molto più semplice: l’artista romano si sarebbe semplicemente abbassato per raccogliere i cocci di un bicchiere rotto poco prima dal chitarrista Thomas Torchio. Una spiegazione che trova più di una prova a suo favore.

Damiano farà un test antidroga
Anzitutto, le immagini parlano chiaro e mostrano effettivamente dei frammenti di vetro sotto al tavolino cui erano seduti i Maneskin nella lunga attesa prima del verdetto. Il comunicato ufficiale dell’European Broadcasting Union consolida questa tesi, oltre a promettere ulteriori indagini: “Siamo consapevoli della speculazione che circonda il video dei vincitori italiani dell’Eurovision Song Contest nella Green Room. La band ha fortemente smentito le accuse di consumo di droga e il cantante in questione si sottoporrà a un test antidroga volontario una volta arrivato a casa.

Il test è stato richiesto da loro ma non è stato possibile organizzarlo nell’immediato. La band, il loro management e il capo della delegazione ci hanno informato che nella Green Room non erano presenti droghe e ci hanno spiegato che un bicchiere era rotto al loro tavolo ed era stato ripulito dal cantante. L’EBU può confermare che il vetro rotto è stato trovato dopo un controllo in loco. Stiamo ancora esaminando attentamente i filmati e aggiorneremo con ulteriori informazioni a tempo debito”.

Anche la Rai difende i Maneskin
Damiano David si è trovato a doversi discolpare da questa accusa nel corso della conferenza stampa post vittoria: “Siamo assolutamente contro le droghe e non abbiamo mai fatto uso di cocaina”. Immediato l’intervento della Rai in difesa dei Maneskin, così come quello di Amadeus, che ha parlato ai nostri microfoni, e di Fabio Fazio nel corso dell’ospitata del gruppo a Che tempo che fa. Intervistati da Fanpage.it a poche ore dal trionfo che li ha portati sulla vetta dell’Europa con la loro Zitti e buoni, Damiano ha spiegato quello che è veramente successo:

“In quel momento ci avevano dato i 12 punti, abbiamo cominciato a esultare, Thomas ha fatto cadere un bicchiere, l’ha rotto, e io esultando ho abbassato lo sguardo verso il tavolo e poi mi sono girato come a dire: “Oh cazzo”. Capisco che può essere fraintendibile, ma entrambe le mani sono visibili ed è la polemica più stupida del mondo anche perché sono assolutamente contro questo tipo di droghe, non ne ho mai fatto uso in vita mia e sicuramente non comincerò in diretta in tutta Europa, con una telecamera puntata in faccia, perché sò scemo, ok, ma non fino a questo punto”.

Rispondi