“Col vaccino non andrà via”. Covid, Ilaria Capua spiega perché: “Cosa succederà nei prossimi mesi”

Emergenza Covid, prende parola la nota virologa italiana Ilaria Capua. Davanti alle telecamere della trasmissione DiMaterdì’ in onda su La7. L’esperta si è espressa circa il vaccino, rispondendo nello specifico alla domanda posta dal giornalista Alessandro Sallusti che rappresenta anche il quesito che tutti si pongono maggiormente: quando scomparirà il virus?

“Il Coronavirus non andrà via nemmeno col vaccino”, infatti secondo la virologa Ilaria Capua il “vaccino riduce la malattia, ma la circolazione virale non può essere azzerata. Dobbiamo imparare a conviverci anche senza vederlo, come è accaduto per altre malattie in passato” dunque sempre secondo l’esperta di fama internazionale: “Il Covid non andrà via nemmeno con il vaccino”. 

Ma nello specifico a cosa si riferisce l’esperta? Il vaccino andrà sicuramente a ridurre la trasmissione del virus ma non la azzererà del tutto: “Questo virus purtroppo non andrà via e diventerà endemico, nel senso che ormai la sua circolazione è attiva, e non solo nella popolazione europea – le parole della virologa – il vaccino azzera la malattia e riduce la trasmissione”. E ancora: “E abbiamo visto il vaccino Pfizer riduce del 90% la trasmissione con 2 dosi. Con una dose, la riduce dell’80%. Più vacciniamo le persone e ci saranno zero morti, e si ridurrà progressivamente la circolazione del virus”. Ciò perchè, sempre secondo l’esperta: “È per questo che per alcune infezioni come il morbillo o la varicella si continua a vaccinare, perché il virus circola ancora”. 

L’intervento della virologa così si è chiosato: “La transizione tra emergenza pandemica a emergenza epidemica avverrà e noi impareremo a convivere con il virus, anche senza vederlo per la stragrande maggioranza dei casi”. Lungi da ogni forma di allarmismo, Ilaria Capua ha dunque insistito su un aspetto importante ponendo l’accento sull’importanza di continuare a ricorrere a misure preventive per la sicurezza collettiva.

Rispondi