“Chi può smettere di indossare la mascherina”. Via libera dell’Ue, ma l’Italia se ne frega

Baci e abbracci senza mascherina, ma solo se vaccinati. Chi è stato immunizzato può tornare alla vita pre-Covid ed evitare di coprirsi il volto. Ad autorizzare l’allentamento delle restrizioni per chi ha completato il ciclo vaccinale, è stato l’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie). Che ha pubblicato delle linee guida provvisorie, sulla scia di quanto già anticipato a marzo dai Cdc americani.

L’Italia, però, non ha ancora recepito queste raccomandazioni. E i nostri esperti si sono già divisi. Entusiasti e soddisfatti il virologo Roberto Burioni e l’immunologa Antonella Viola. Il primo, infatti, ha postato una foto con il collega Alberto Zangrillo in cui i due sono abbracciati e senza mascherina: “Vacciniamo alla svelta! Oggi è una grande giornata. Ecdc-Eu finalmente ci dice che tra i vaccinati possiamo stare senza mascherina e abbracciarci. Io e Zangrillo l’avevamo capito con un certo anticipo e ci hanno pure criticato”. Più cauto, invece, lo pneumologo Luca Richeldi: “Non mi pare una buona idea perché tra le persone vaccinate il tasso di trasmissione si riduce, ma non va a zero”. Ora, comunque, spetta ai singoli governi decidere se recepire o meno le raccomandazioni.

 

Il documento europeo, come spiega il Corriere della Sera, si basa su “prove derivanti dall’uso dei vaccini nella vita reale (Regno Unito e Israele) che hanno mostrato un’alta efficacia contro l’infezione di Sars- CoV-2”. Le persone vaccinate, quindi, possono incontrarsi senza mascherina e ignorando il distanziamento sociale. Tra immunizzati, infatti, il rischio di contrarre il Covid è molto basso per giovani e adulti; basso per anziani o persone fragili. Anche i non vaccinati, inoltre, possono abbassare la mascherina se incontrano persone vaccinate, a patto che nessuno sia un individuo fragile, perché in quel caso il rischio di contrarre l’infezione non sarebbe più basso o molto basso, ma “moderato”. Ovviamente fanno eccezione i luoghi pubblici o affollati come treni e metro.

liberoquotidiano.it

 

Rispondi