Charlene di Monaco, “quattro ore in anestesia totale”. Il dramma, altra operazione e ore d’angoscia: le sue condizioni

Non c’è pace per Charlene di Monaco. La principessa è costretta a subire la terza operazione nel giro di tre mesi: lo ha comunicato in una nota ufficiale palazzo Grimaldi: “Sua Altezza Serenissima sarà sottoposta in giornata a un intervento chirurgico la cui durata prevista è di 4 ore e in anestesia totale”. Non si sa se l’operazione riguarderà la testa, come avvenuto in passato. Di certo, però, questo annuncio spazza via ogni dubbio sulle voci degli ultimi giorni relativi a un “lifting mascherato”.

Charlene, insomma, si trova davvero in condizioni di salute precarie. E non sembrerebbe nemmeno in via di miglioramento dopo la grave infezione al naso, alla gola e alle orecchie (pare in seguito a una brutta caduta) che le sta causando un calvario infinito. Nel frattempo la principessa è in Sudafrica dai primi di marzo. Solo pochi giorni fa, infatti, ha pubblicato un video in cui invita a donare per la campagna a tutela dei rinoceronti in via di estinzione. Per l’occasione si era perfino fatta fotografare con occhi cerchiati di nero e abito tribale in qualità di testimonial.

Chi pensava che Charlene fosse in via di guarigione, quindi, dovrà ricredersi. La terza operazione, inoltre, allungherà quasi sicuramente i tempi di permanenza in Sud Africa ben oltre il mese di ottobre, come ha rivelato lei stessa a un’emittente radio due settimane fa. A questo punto il principe Alberto, con i gemelli Jacques e Gabriella, potrebbe raggiungere la moglie per starle vicino in un momento molto difficile. Si tratterebbe di una visita che potrebbe anche mettere fine alle indiscrezioni su un divorzio imminente. Su questo eventuale spostamento, però, non c’è stata alcuna nota ufficiale.

 

liberoquotidiano.it

Rispondi