Bassetti lancia l’allarme: la brutta notizia è appena arrivata

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, martedì 16 marzo 2021. L’Aifa ha vietato l’utilizzo del vaccino AstraZeneca in tutta Italia per motivi precauzionali, in attesa del parere di Ema che arriverà il 18 marzo.

Magrini: “Un solo caso sospetto in Italia”. Gimbe: “Indice Rt parametro non molto efficace per valutare l’andamento della pandemia”. Continua la campagna di vaccinazione dopo che il Commissario straordinario Figliuolo ha presentato il nuovo piano che ha come scopo somministrare 500 mila dosi al giorno su base nazionale: “Vaccini residui a soggetti disponibili”.

Sono oltre 6,7 milioni le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora in Italia, più di 2 milioni i richiami. A Milano l’Esercito vaccina duemila persone al giorno in auto. Ema: “Via libera al vaccino russo Sputnik potrebbe arrivare a maggio”. Vaccini Pfizer, Moderna e J&J efficaci contro varianti.

«Lavoro in un ospedale in cui ci sono quasi 500 persone, il 20%, che hanno deciso di non vaccinarsi, siamo su numeri impressionanti. Su questo bisognerebbe avere un’azione rapida, una legge per cui se non ti vaccini non sei idoneo al lavoro.

Abbiamo il rischio grandissimo che i nostri cari, le persone che portiamo in ospedale, entrino sani per uscire malati per qualcuno che non si è vaccinato». Lo ha affermato il dottor Matteo Bassetti, primario della Clinica di Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, nel corso del suo intervento alla trasmissione Quarta Repubblica su Rete4.

«Su questo – ha precisato parlando della necessità di interventi legislativi – siamo in ritardo, dovevamo pensarci ad aprile. La politica si deve prendere delle responsabilità. Deve dire ‘volete lavorare in ospedale? Vi vaccinatè»

Rispondi