Avanti un altro, il valletto di Paolo Bonolis? “Ma quale sconosciuto”, clamoroso: chi è davvero e da dove arriva

Ad Avanti un altro nella puntata di martedì 18 maggio si è visto un valletto per un giorno, che in realtà valletto era già stato. Tra i personaggi bizzarri e divertenti pescati casualmente dal pubblico e affiancati a Paolo Bonolis per dare vita a gag e fuori programma i telespettatori si sono ritrovati Costantino. Lo stesso Costantino che sedici anni fa aveva conosciuto un momento di gloria durato una intera stagione. Insomma, una vera e propria “meteora” lanciata da Teo Mammucari a Mio fratello è pakistano, trasmissione di Canale 5.

Avanti un altro e quel valletto che fu vip per un solo inverno

Costantino Raggi, all’epoca quarantunenne, proprio grazie all’omonimia, fu usato come alternativa “ironica” al tronista Costantino Vitagliano, in quel periodo star del piccolo schermo richiestissimo da tutti, persino dal grande schermo. Nato a Centocelle, Raggi, ricorda il sito tvblog.it aveva un passato da lavapiatti e un presente come pizzaiolo. Mammucari provocò gli spettatori e si appellò pure alla De Filippi: “Maria, non prendere solo i belli in tv, fai sedere sul trono pure un brutto”. Una provocazione che finì per diventare un tormentone, a tal punto che Vitagliano apparve negli studi di Mio fratello è pakistano per un confronto con Raggi. Ma poi non si andò oltre, perché la redazione di Uomini e Donne il ‘trono dei brutti’ non lo fece mai.

Comunque Costantino Raggi ebbe il suo momento di gloria finendo addirittura sulle riviste di gossip per alcuni presunti flirt. Ovviamente fu solo una meteora e il pizzaiolo sparì presto dal piccolo schermo. Fino a ieri sera quando è rispuntato tra il pubblico del programma di Bonolis. E nessuno, lo ha riconosciuto.

 

liberoquotidiano.it

Rispondi