Atomic Energy Lab: il gioco più pericoloso del mondo che i bambini degli anni Cinquanta adoravano

Ma anche l’Allegro Chirurgo non scherza.

  • Nel 1950 Alfred Carlton Gilbert mise in commercio un kit per bambini
  • Si chiamava Gilbert U-238 Atomic Energy Lab
  • Era una sorta di piccolo chimico in versione energia atomica
  • Dentro al kit c’erano anche campioni radioattivi
  • Nel 1951 l’Atomic Energy Lab fu ritirato dal commercio

Di giochi pericolosi ne abbiamo avuti tutti, da bambini. Perché anche l’oggetto più innocuo, o il table game più innocente, si può trasformare in un’arma di distruzione di massa in mano ad un diabolico pargoletto. Pensa quindi cosa potrebbe accadere se tu mettessi in mano a tuo figlio, che è solito spalmare il burro o la marmellata su tutte le pareti di casa, dei campioni di materiale radioattivo.

L’Atomic Energy Lab era una scatola gioco messa in vendita negli USA per un paio di anni. Guarda un po’, tra il 1950 e il 1951, ad un tiro di scoppio dalle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki. Trovando che fosse molto educativo incamminare i giovani virgulti sulla strada dell’energia atomica, Alfred Carlton Gilbert decise di produrre il kit del “piccolo chimico atomico”. Il nome completo del “gioco” era infatti Gilbert U-238 Atomic Energy Lab.

Giochiamo a fare Chernobyl

Nel kit erano incluse diverse cosine interessanti utili a studiare l’atomo e l’energia che se ne può sprigionare. C’era, ad esempio, un contatore Geiger–Müller che serve a misurare le radiazioni, un elettroscopio, una camera della nebbia di Wilson. Il pratico manuale d’istruzioni contava la bellezza di 60 pagine. La cosa più inquietanti erano i campioni di uranio e altri materiali radioattivi.

Gilbert, uomo eclettico che in vita sua aveva fatto un po’ di tutto, dal prestigiatore all’uomo d’affari, assicurava che era tutto assolutamente sicuro. A prova di bomba. Ciononostante, il kit non ebbe un gran successo e fu ritirato dal mercato per le poche copie vendute. Credi che gli amorevoli genitori americani fossero preoccupati per la salute dei loro figlioli? Niente affatto: l’Atomic Energy Lab era solo troppo costoso.

L’Atomic Energy Lab è uno dei 10 giochi più pericolosi di sempre. Curioso di sapere cosa c’è al primo posto? Le freccette!

Rispondi