Anziano chiama i carabinieri: “Sono solo a Natale. Venite per un brindisi?”

“Buongiorno, mi chiamo Lorenzo Malavolti, ho 94 anni sono solo in casa. Non mi manca niente, mi manca solo una persona fisica con cui scambiare il brindisi di Natale.

Se ci fosse un militare disponibile dieci minuti a venire a trovarmi perché sono solo…”. Una di quelle telefonate che, specie durante questo Natale così singolare, sciolgono il cuore. A riceverla sono stati i carabinieri della Stazione di Alto Reno, in provincia di Bologna, contattati da un anziano signore per soddisfare una richiesta decisamente speciale.

La chiamata è stata filtrata da un militare della centrale operativa locale, nella tarda mattinata di quest’oggi. All’altro capo della cornetta c’era Lorenzo Malavolti, un anziano di 94 anni residente ad Alto Reno Terme, in cerca di qualcuno con cui scambiare gli auguri di Natale. Lontano dai parenti, il signor Lorenzo ha ben pensato di rivolgersi ai militari per compensare l’assenza degli affetti più cari. Così, senza perdersi d’animo, ha chiamato il 112: “C’è qualche agente libero dieci minuti per un brindisi?”. Neanche a dirlo che, in una manciata di minuti, una pattuglia si è precipitata a casa.

Alla vista dei militari, racconta Il Resto del Carlino, l’anziano si è commosso tanto da sciogliersi in lacrime. Dopodiché ha offerto loro un bicchiere di buon vino per brindare tutti insieme. Immancabili gli aneddoti che il signor Malavolti ha raccontato ai due carabinieri, come quello del suocero, il maresciallo Francesco Sferrazza, che all’epoca della Seconda guerra mondiale comandava la Stazione di Poretta Terme, successivamente distrutta dopo i bombardamenti.

La presenza dei militari ha cambiato le sorti di una giornata decisamente malinconica, specie per gli anziani costretti alla solitudine in queste festività segnate da divieti e restrizioni. Aiutato dagli agenti, il signor Lorenzo è riuscito a videochiamare i parenti lontani ricongiungendosi, seppur virtualmente, con i suoi familiari. Una episodio analogo era avvenuto qualche giorno fa, quando un anziano signore si era rivolto ai carabinieri della Stazione di Alto Reno dopo che era rimasto al freddo in casa per giorni.

Rispondi