Ancora guai per Lapo Elkann: “Trovati 4 grammi di cocaina”

Si potrebbe dire che Lapo perde il pelo ma non il vizio. È stato reso noto oggi l’ennesimo inciampo del rampollo di casa Agnelli, che a settembre sarebbe stato pizzicato dalle forze dell’ordine con 4 grammi di cocaina.

L’imprenditore si trovava in vacanza in Ligura con un amico. Fino a oggi non era stata resa pubblica la notizia, divulgata da Il Fatto Quotidiano. La procura di Genova ha aperto un fascicolo a carico di Lapo Elkann per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, con iscrizione nel registro degli indagati.

Lapo Elkann cambia vita e dice addio alle “vecchie passioni”

Il visionario imprenditore di una delle più grandi dinastie di imprenditori del nostro Paese si trovava in Liguria per qualche giorno di relax. Da sempre Lapo Elkann ama trascorrere il tempo libero nelle suggestive (ed esclusive) cornici di Rapallo, Portofino e Santa Margherita Ligure. Ed è proprio lungo la strada che separa le due località turistiche della regione che il rampollo di casa Agnelli è stato fermato dalle forze dell’ordine mentre sfrecciava a bordo della sua Ferrari. A suo carico una contestazione per eccesso di velocità. Comminata la multa, Lapo Elkann è stato lasciato libero di proseguire il suo viaggio. Tuttavia, l’imprenditore non è andato troppo lontano, perché appena 10 chilometri più avanti, nei pressi di Rapallo, è stato fermato da una seconda pattuglia dei Carabinieri, che a seguito di un controllo avrebbero rinvenuto tra i 3 e i 4 grammi di cocaina. I fatti risalgono a circa 3 mesi fa, al 12 settembre.

Quelli erano giorni parecchio movimentati per Lapo Elkann, impegnato nella promozione del suo ultimo libro W l’Italia insieme a Lapo. Probabilmente al primo controllo la reazione dell’imprenditore ha insospettito gli agenti, che a quel punto hanno chiesto un secondo controllo da parte di un’altra pattuglia. “I carabinieri si fanno accompagnare all’alloggio di Elkann, una suite dell’esclusivo Hotel Splendido di Portofino. La camera viene perquisita in piena notte e per qualche ora il rischio è che la serata si concluda davvero male”, si legge su Il Fatto Quotidiano. Il pm di turno ha, quindi, firmato una denuncia a piede libero per Lapo Elkann ma la pm Silvia Saracino ha chiesto l’archiviazione perché i 3-4 grammi si possono considerare compatibili con un uso personale.

Lapo si è da poco messo alle spalle la terribile esperienza di un incidente traumatico occorso circa un anno fa all’estero, che gli è costato un lunghissimo periodo di riabilitazione in una costosissima ed esclusiva clinica in Svizzera. Completamente ristabilito e desideroso di ricominciare una nuova vita, ha più volte dichiarato di aver chiuso con gli eccessi del passato.

ilgiornale.it

Rispondi