Alex Zanardi, il drammatico video dell’incidente in handbike: attenzione, immagini molto forti

A distanza di un anno e due mesi, ecco il nuovo video che fa chiarezza sulla dinamica dell’incidente in cui il 19 giugno 2020 rimase coinvolto Alex Zanardi. Immagini riprese dagli organizzatori della staffetta, acquisite dall procura di Siena già mesi fa, che sul caso aveva aperto un fascicolo come “atto dovuto”, in cui l’unico indagato era il conducente del tir che ha travolto l’ex pilota, Marco Ciacci.

Lo scorso 23 luglio il gip aveva stabilito l’archiviazione delle indagini poiché non era stato ravvisato “alcun nesso causale tra la condotta tenuta dall’autista alla guida dell’autoarticolato e la determinazione del sinistro stradale”. E le drammatiche immagini diffuse dal sito di Repubblica spiegano perfettamente le ragioni della procura.

Nelle immagini si vede Zanardi alla guida della sua handbike. Insieme a lui, altri tre ciclisti della staffetta Obiettivo Tricolore. Dunque si arriva a quella maledetta curva. Una curva stretta, in cui si vede la handbike di Zanardi sbandare, poi ribaltarsi dopo aver provato ad impostare la curva. E proprio in quel momento, ecco che nel video si vede arrivare in direzione opposta il tir, il quale non invade la corsia opposta. Tutto in tre, drammatici, secondi. Per ovvie ragioni, il momento dell’impatto è stato tagliato dal video, che resta comunque un contenuto di altissimo impatto, un pugno nello stomaco, immagini che possono impressionare.

 

 

Come sottolinea Repubblica, è stato proprio questo video l’elemento alla base del fatto che il conducente del tir è stato scagionato. In quel momento, la velocità di Zanardi era di circa 50 chilometri orari. Il gip del tribunale di Siena, per inciso, è arrivato a conclusioni differenti rispetto alla famiglia di Alex Zanardi, secondo cui il tir aveva parzialmente invaso la corsia di marcia opposta.

 

Rispondi